Terapia Cognitivo-Comportamentale

Terapia Cognitivo-Comportamentale

Terapia Cognitivo-Comportamentale

 

La Terapia Cognitivo-Comportmantale (TCC) è attualmente riconosciuta a livello internazionale una delle più affidabili ed efficaci forme di psicoterapia per la comprensione ed il trattamento dei disturbi psicologici.

Tale indirizzo postula una complessa relazione tra emozioni, pensieri e comportamenti, sostenendo che la maggior parte del disagio psicologico sia dovuto ad una errata interpretazione della realtà. La TCC sostiene che molto del malessere psicologico sia dovuto ad un inesatto modo di pensare, non sarebbero gli eventi a provocare il malessere ma il modo di approcciarsi ad essi. Cambiando il modo di pensare gli eventi si può cambiare il proprio stato emotivo e, di conseguenza, i propri comportamenti.

Lo scopo della TCC è di aiutare le persone ad individuare i propri pensieri ricorrenti e gli schemi disfunzionali di ragionamento sostituendoli con ragionamenti più funzionali.

La TCC ha le seguenti caratteristiche peculiari:

  • È scientificamente fondata. L’intervento clinico si basa sulle conoscenze dei processi mentali desunte dalla ricerca psicologica. La TCC si è dimostrata efficace in numerose ricerche scientifiche ed ha ottenuto attestati di fondatezza dall’Organizzazione Mondiale della Sanità e dall’Istituto Superiore di Sanità.
  • È orientata allo scopo. Il paziente, in collaborazione con il terapeuta, stabilisce degli obiettivi della terapia. Dopo la formulazione della diagnosi si concorda un piano terapeutico di trattamento che si adatti alle esigenze specifiche del paziente.
  • È pratica. Il fine della terapia è quello di risolvere i problemi psicologici concreti. Dopo aver lavorato sulla diminuzione della sintomatologia che causa il malessere maggiore, si prosegue ristrutturando gli schemi profondi dell’individuo.
  • È a breve termine. Solitamente, la durata della terapia varia da pochissimi mesi a massimo un anno, secondo la complessità del disagio e gli obiettivi concordati.
  • È collaborativa. Il paziente collabora attivamente con il terapeuta; insieme stilano gli obiettivi da raggiungere e fissano le strategie migliori da sviluppare che possano aiutare il soggetto alla risoluzione del proprio disagio.

Approfondimenti:

Se vuoi conoscere meglio la TCC e come può esserti d’aiuto chiedi una consulenza gratuita.

Ora è possibile anche richiedere una consulenza gratuita tramite Skype…non perdere l’occasione di stare meglio.