Come creare la tua realtà con la visualizzazione

Come creare la tua realtà con la visualizzazione

Sicuramente sarà capitato anche a te di perderti nei tuoi sogni ad occhi aperti. Probabilmente, quando eri piccolino e sognavi ad occhi aperti ti veniva detto di non “perderti nei sogni”. Questa attività viene spesso criticata perché paragonata ad una perdita di tempo o ad una fuga dalla realtà. Se da un lato queste affermazioni possono essere vere dall’altro immaginare può essere un’attività molto creativa e produttiva. Con l’articolo di oggi voglio spiegarti come creare la tua realtà con la visualizzazione. Imparando questa strategia potrai affrontare più facilmente i problemi quotidiani.

La visualizzazione è un’attività quotidiana. Sogni ad occhi aperti ciò che desideri e, in alcuni casi, anche ciò che non desideri. Quando visualizzi generi nella tua mente immagini, scene e vere e proprie storie. Alcune persone riescono a “vivere” la realtà che creano nella loro mente. Sei una di queste persone? Se lo sei, puoi utilizzare questa tua capacità per creare la tua realtà. Non disperare se hai difficoltà a visualizzare, con l’allenamento e la costanza potrai sviluppare questa capacità.

Immaginare è una vera e propria creazione della  realtà. Vivere nella tua immaginazione può estraniarti dalla realtà ma può anche aiutarti ad affrontarla. Da questo viene il mio incitamento: crea la realtà con la visualizzazione.

Noi utilizziamo continuamente la visualizzazione. Immaginare è un’attività naturale che utilizziamo inconsapevolmente. Quando sostengo che noi utilizziamo continuamente la visualizzazione, molte persone affermano di non farlo. Spesso sognare ad occhi aperti e immaginare vengono considerati sinonimi di fantasticheria inutile. La verità è ben diversa. Se provi ad analizzare la tua quotidianità scoprirai che utilizzi la visualizzazione in continuazione.

 La visualizzazione nella quotidianità

Quando pensi a cosa indossare per andare a lavoro o a come organizzare la tua festa di compleanno stai immaginando il futuro…stai visualizzando.

Utilizzi la visualizzazione quando decidi di andare in un luogo a te familiare. Cosa accade quando pensi di dover andare a fare spera per acquistare la pasta? Mentre sei a casa pensi alla pasta che devi acquistare e, involontariamente, immagini dove è disposta. Visualizzi lo scaffale del supermercato e come arrivarci. Puoi visualizzare dove prendere il carrello o la fila che potresti fare per pagare.

Tu visualizzi quando un tuo amico ti da le indicazioni per raggiungere casa sua. Ti spiega la strada da seguire e, nella tua mente, inizi a vedere il percorso e fissi i punti di riferimento. Grazie all’aiuto della visualizzazione riesci a pianificare la strada da percorrere.

Pensa a quando ti trovi di fronte ad un problema. Con gli occhi della tua mente inizi a valutare tutte le strategie applicabili e i possibili esiti. Grazie a questa abilità riesci a ponderare le varie opzioni e a scegliere quella che ti sembra più adatta.

Se da un lato possiamo utilizzare l’immaginazione per funzioni positive, dall’altro può accadere che la utilizziamo per farci del male.

Quante volte ti è capitato di immaginare problemi che non esistevano?

Devi andare a parlare con i Vigili Urbani per una multa che hai ricevuto e inizi ad immaginare la discussione che ne potrà nascere.

Quando pensi che farai una brutta figura mentre presenti una relazione, la stai immaginando.

Come hai potuto sperimentare, quando immagini scene negative provi le stesse emozioni che sentiresti se l’evento fosse reale.

Se immagini un pericolo proverai ansia. Se visualizzi una discussione sentirai la rabbia crescerti dentro.

Quando visualizzi, con intensità, il tuo corpo reagisce come se stesse vivendo la situazione realmente.

Crea la tua realtà con la visualizzazione

Voglio invitarti a fare un piccolo esercizio. Chiudi gli occhi e visualizza il tuo dolce preferito. Osserva i colori, senti il profumo e immagina il sapore. Molto probabilmente comincerai ad avere l’acquolina in bocca.

Ciò avviene perché la nostra mente prende per realtà le visualizzazioni intense e vivide.

Maggiore è l’intensità del sogno ad occhi aperti e maggiore è la sensazione che sia reale. La mente non sempre riesce a distinguere la realtà dalla fantasia. Immaginare il tuo dolce preferito può avere l’effetto sul tuo corpo al pari del vederlo davanti a te.

Lo scopo di questo articolo è quello di aiutarti ad utilizzare le potenzialità della visualizzazione per arricchire la tua vita e renderla più soddisfacente.

Un tassello importante, da non sottovalutare, è vivere pienamente l’immagine che stiamo creando nella nostra mente. Se crei un’immagine nel dettaglio e la percepisci come reale il tuo corpo e la tua mente la “prenderanno” per vera. Visualizzare può divenire un enorme strumento di cambiamento e miglioramento personale. 

Come usare la visualizzazione?

Credo che il limite sia legato solamente alla nostra mancanza di creatività.

Voglio illustrarti come hanno utilizzato le potenzialità del sogno ad occhi aperti alcune persone che ho seguito.

Maria ha sempre avuto paura del giudizio altrui. Si considera poco attraente e, quando è con le amiche, si trova a disagio. Decise di utilizzare la visualizzazione per superare il problema. Dedicò 10 minuti al giorno a visualizzare la situazione temuta. Si sedeva in poltrona e immaginava di essere con le amiche ad un aperitivo. All’inizio l’immagine le dava fastidio. Con il tempo si sforzò di sentirsi a suo agio dentro la sua scena immaginata. Quando si sentiva particolarmente in ansia praticava la respirazione diaframmatica. Dopo le prime sessioni, cominciò a sentirsi a suo agio mentre immaginava la scena. Era completamente tranquilla e si sentiva fisicamente rilassata. Nelle sue sessioni di visualizzazione iniziò a provare piacere e immaginò altri scenari (cene, feste). Dopo circa 10 giorni di “allenamento” decise di mettersi alla prova. Quando uscì con le amiche si sentì tranquilla con loro. La paura del loro giudizio era scomparsa.

Come creare la tua realtà con la visualizzazioneStefano era un assistente di un professore universitario. Solitamente lavorava nella ricerca e non nell’insegnamento. Le sue attività lo portavano ad avere pochissimi contatti con gli studenti.  All’inizio del nuovo anno accademico il professore lo avvisò che da quest’anno avrebbe tenuto delle lezioni. Stefano si immaginò impacciato davanti alla classe di 50 studenti. Si vedeva bloccato e sudato per l’ansia. Decise di utilizzare l’immaginazione per superare i suoi timori. Ogni giorno, dedicò del tempo a visualizzarsi mentre spiegava davanti agli studenti. All’inizio l’immagine gli provocò disagio. Cominciò a visualizzarsi mentre spiegava fluidamente e senza intoppi. Immaginava gli studenti attenti e interessati alla lezione. Le immagini erano così vivide che cominciò a sentire un senso di soddisfazione per come aveva tenuto la sua lezione. Quando si trovò realmente davanti agli studenti, si sentì tranquillo perché aveva già “affrontato” la situazione con successo diverse volte.

Ora tocca a te

Le storie che ti ho raccontato sono due esempi di come le persone hanno saputo utilizzare la visualizzazione per superare le difficoltà.

Ricordati che la visualizzazione può essere utilizzata anche per coltivare emozioni positive nella tua vita. Imparare come creare la tua realtà con la visualizzazione può essere un modo efficace per avere la vita che desideri.

Durante la giornata, fermati a visualizzare le persone a te care e cerca di sentire dentro di te l’amore e il legame che c’è tra voi. Puoi utilizzare la visualizzazione per coltivare l’amore.

Altre persone preferiscono visualizzarsi sdraiati su un prato fiorito e godersi la pace e la tranquillità.

Puoi scegliere di vedere con gli occhi della tua mente le cose per cui sei grato e coltivare, dentro di te, il senso di riconoscenza per ciò che hai.

Prima di lasciarti voglio darti alcune raccomandazioni.

Maggiore sarà la vividezza delle tue immagini e maggiore sarà le sensazioni di esservi immersi. All’inizio potrà sembrare difficile ma poi diverrà automatico.

Per ottenere risultati è importante essere costanti e dedicare il giusto tempo all’esercizio. Una sola sessione avrà pochissimo effetto.

Spero che dopo aver imparato come creare la tua realtà con la visualizzazione tu voglia sfruttare questo potente strumento per migliorare la tua vita.

Cosa visualizzerai? Scrivilo nei commenti.

 

2 commenti su “Come creare la tua realtà con la visualizzazione”

  1. So che esistono svariate tecniche che la psicologia.
    Questa della visualizzazione su scontra in pieno con quella della peggior fantasia di Nardone.
    Cisa ne pensa lei
    Grazie

    1. Dr. Collevecchio

      Buongiorno,
      conosco quella strategia ed è molto utile.
      Come ha già evidenziato ci sono diverse strategie. Entrambe le strategie hanno lo scopo di aiutare la persona a capire che può tollerare l’esperienza spiacevole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

uno × 3 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla Newsletter
Scarica gratis il nuovo e-book “Autostimati”.
Ti inverò nuovi articoli, le news e gli inviti agli eventi.

Loading

error

Ti piace il mio sito? Allora spargi la voce! :)