strategie utili per evitare di rimanere bloccati dal perfezionismo

3 strategie utili per evitare di rimanere bloccati dal perfezionismo

“Avrò commesso quale errore?”, “sono riuscito a spiegarmi bene?”. Queste sono solo alcune domande che si pongono le persone che tendono ad essere perfezioniste. Nell’articolo di oggi voglio condividere con te 3 strategie utili per evitare di rimanere bloccati dal perfezionismo.

A chi è mai capitato di rileggere una mail prima di inviarla per evitare che ci siano errori? Anche io che sto scrivendo questo articolo rileggo un paio di volte per evitare di commettere sbagli. Esistono persone a cui leggere un paio di volte del materiale non basta. La paura di commettere errori e il desiderio di consegnare inviare un testo “perfetto” impedisce di inviare la mail. Rileggono il testo anche 10 volte, ma la paura di sbagliare rimane. A volte correggono una virgola, altre una parola, sistemano un sinonimo…ma la mail non viene inviata. Si rimane bloccati dal perfezionismo!

Il perfezionismo può bloccarci

Oggigiorno, viene osannato il perfezionismo ma purtroppo questo atteggiamento è spesso alla base dello stress e del blocco che viviamo nella nostra vita. Se vuoi approfondire la relazione tra perfezionismo e stress puoi leggere il mio articolo: Il perfezionismo è fonte di stress 

In questo articolo voglio approfondire con te una conseguenza del perfezionismo: il blocco.strategie utili per evitare di rimanere bloccati dal perfezionismo

Il desiderio di fare la scelta perfetta unito all’idea che altrimenti sarà un fallimento porta molte persone a non riuscire a prendere decisioni. Ci si trova bloccati e carichi di ansia. Il perfezionismo si trasforma in un vizio invece che in una virtù. Anche se non vi è nulla di male nel desiderare degli standard elevati, questo atteggiamento può diventare fonte di malessere se interferisce con la vita.

Ti è mai capitato di rimanere bloccato nella vita a causa del tuo desiderio di essere perfetto e di non sbagliare assolutamente?

Stefania stava rinnovando casa e decise di cambiare cucina. Allo scopo di fare una scelta oculata visitò diversi negozi di mobili. In tutto valuto circa 40 cucine. Dopo aver completato il primo giro di visite si accorse che le cucine che le piacevano di più erano tre, in due negozi differenti.

Dopo aver scelto le tre cucine che considerava migliori iniziò il dramma. Quale cucina era la migliore tra le migliori? Quella rossa e moderna, quella con il piano molto ampio e dal colore pastello o quella rustica? Dopo diverse settimane non riusciva a prendere una decisione. Un rivenditore le spiegò che loro non potevano bloccare 2 cucine e che se non avesse deciso in breve tempo le avrebbero vendute.

Stefania era nel panico: “Che fare? E se poi perdo la cucina migliore? Se sbaglio cucina mi rimarrà la cucina peggiore”.

3 strategie utili per evitare di rimanere bloccati dal perfezionismo

strategie utili per evitare di rimanere bloccati dal perfezionismoOra voglio presentarti le 3 strategie utili per evitare di rimanere bloccato dal perfezionismo. Grazie a questi piccoli suggerimenti Stefania riuscì a sbloccarsi e a scegliere la cucina.

  1. Riconosci i modelli di pensiero negativo. Le persone che soffrono di perfezionismo patologico tendono a rimanere bloccati da pensieri irrazionali e estremi. Stefania aveva la tendenza a pensare che se non avesse fatto la scelta giusta sarebbe stato un fallimento. Le persone perfezioniste tendono ad avere un pensiero tutto-nulla, o fanno le cose alla perfezione o tutto farà schifo. Se soffri di perfezionismo patologico cerca di riconoscere i tuoi modelli di pensiero.
  2. Elimina la parola “perfezione” dal tuo vocabolario. Esci dall’ottica tutto-nulla e cerca di vedere le varie sfumature. Stefania si fermò ad analizzare che tutte le cucine erano belle e funzionali, ognuna aveva delle caratteristiche positive. Non esisteva la cucina perfetta come non esisteva quella completamente sbagliata.
  3. Mantieni la prospettiva. Cerca di osservare il problema all’interno di un quadro più ampio. Se focalizzi la tua attenzione solo sul problema rischi di ingigantirlo e di dargli un’importanza estrema. Se vedi tutto all’interno di una prospettiva più ampia riuscirai anche a ridimensionare la sua importanza. Stefania prese consapevolezza il resto della casa era molto bello e che qualunque cucina avesse scelto sarebbe andata bene.

Prova ad applicare queste 3 strategie utili per evitare di rimanere bloccati da perfezionismo e fammi sapere nei commenti cosa ne pensi.

Iscriviti al mio Canale YouTube 🙂 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

8 − cinque =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla Newsletter
Scarica gratis il nuovo e-book “Autostimati”.
Ti inverò nuovi articoli, le news e gli inviti agli eventi.

error

Ti piace il mio sito? Allora spargi la voce! :)