6 Forme di abuso emotivo

In alcuni articoli passati ti ho parlato di narcisismo e di come superare l’abuso subito da un narcisista. Oggi voglio tornare a parlare di questo argomento ed in particolare voglio presentarti 6 forme di abuso emotivo. Ho deciso di scrivere questo articolo perché mi sono reso conto che si parla di abuso solo quando vi è violenza fisica. In verità, le forme di abuso e violenza sono molte e alcune sono veramente subdole.

Per parlare di abuso, violenza e aggressività credo che sia importante chiarire i termini.

Vorrei provare ad abbozzare una definizione di abuso emotivo, convinto che qualunque definizione non riesca a sottolineare la complessità del fenomeno.

Per abuso emotivo intendo il comportamento che una persona mette in atto, di proposito, allo scopo di ferire sul piano emotivo e psicologico un altro individuo. Per definire abuso emotivo è importante che la violenza sia ripetuta.

Prima di entrare nel vivo dell’argomento voglio ricordarti di lasciare un commento per farmi sapere la tua opinione sull’argomento.

Come ti ho detto precedentemente, le forme di abuso emotivo possono essere diverse e molto subdole. Alcune persone rimangono incastrate in dinamiche abusanti senza esserne pienamente consapevoli. Vivono la relazione con angoscia, ansia e timore ma non riescono a comprendere il perché. La persona riconosce la dinamica abusante come normale al punto da non vederne la tossicità.

Ora voglio presentarti 6 forme di abuso emotivo più frequenti e deleterie.

6 Forme di abuso emotivo

Forme di abuso emotivoImporre la propria volontà

La persona abusante tende ad imporre la propria volontà. Attraverso meccanismi di coercizione cerca di far fare all’altro ciò che lei desidera. Alcune volte le persone abusanti arrivano ad esprimere vere e proprie minacce: “se non fai come ti dico, non ti voglio bene”. Altre volte, le minacce costringono le persone ad andare contro i propri valori o a violare la propria privacy.

Un esempio classico è l’uomo geloso che pretende, come prova d’amore, che la compagna gli dia libero accesso al telefono anche al costo di violare la privacy di altre persone.

Una coppia sana ha raggiunto un equilibrio tra spazi individuali e di coppia. Nel caso di un partner che vuole imporre la propria volontà, gli spazi individuali sono minimi se non assenti. L’abusato vede sminuite le proprie esigenze, i propri desideri e subisce l’imposizione dell’altro.

L’abusante cerca di imporre la propria volontà allo scopo di avere il controllo sulla relazione e sul partner. L’insicurezza personale viene compensata con l’esigenza di comandare e determinare la relazione.

Deridere

Spesso questa forma di abuso è esercitata in pubblico.

L’abusante o gli abusanti deridono e scherniscono la loro vittima. Si deride una caratteristica fisica, un atteggiamento o un modo di essere dell’altro. La protezione dell’individuo abusante è il gruppo o la passività dell’altra persona.

Un esempio classico è il gruppo di ragazzi che deride e sbeffeggia una persona omosessuale che cammina per strada.

Oppure le ragazze che scherniscono l’amica perché ha qualche chilo di troppo.

Alcune volte l’abuso può focalizzarsi su una caratteristica della persona o su una sua disabilità. Ti è capitato di leggere sui giornali episodi di ragazzi disabili derisi e sbeffeggiati.

Aggredire verbalmente

Insultare, urlare, imprecare sono solo alcune forme di abuso che le persone possono mettere in atto in una relazione. In questi casi si parla di abuso verbale. La persona che aggredisce verbalmente non conosce altri modi di comunicare oppure crede di ottenere la ragione attraverso le urla. Questo atteggiamento può nascondere una difficoltà nel gestire il proprio stato emotivo e la propria frustrazione. La persona non riuscendo a lavorare sulle proprie emozioni esplode in maniera aggressiva.

In questa forma di abusa, l’aggressività è evidente e palese.

La persona abusante tende a sminuire e a umiliare l’altro. Lo scopo è annientare la personalità e l’autostima della persona abusata.

Ignorare

L’abusante può perpetuare un abuso emotivo ignorando le esigenze emotive e affettive dell’altra persona. Anche di fronte a richieste esplicite di attenzione, di comprensione e di affetto, l’abusante tende ad ergere un muro alto. A causa di questo muro, l’abusato può iniziare a credere che le sue idee e le sue esigenze siano sbagliate, eccessive o non valere.

Questa forma di abuso è difficile da individuale e da riconoscere. La persona vittima di abuso può non essere consapevole di essere vittima di una forma di violenza perché comincia a credere che il problema sia il proprio modo di relazionarsi e le proprie esigenze.

La persona che attua questa forma di abuso ha la tendenza ad avvicinarsi al partner solamente quando ha delle richieste o delle esigenze da soddisfare.

Il mio pensiero va alla ragazza che è alla ricerca di un abbraccio da parte del compagno e che viene costantemente frustrata. Il partner si avvicina solamente quando desidera avere un rapporto sessuale. Con il tempo, la ragazza può iniziare a formulare la convinzione che la sua richiesta di abbracci e attenzioni sia sbagliata.

Isolare

Questa forma di abuso è molto frequente tra i giovani e si manifesta con la tendenza di un gruppo ad isolare un individuo.

Si cerca di boicottare ogni sua richiesta o desiderio di integrazione. Il gruppo compatto cerca di allontanare la persona indesiderata. Questo atteggiamento è rinforzato da altre forme di abuso come ad esempio lo sbeffeggiamento.

La persona si sente messa all’angolo e allontanata. Questo atteggiamento può portare la persona abusata a credere di “avere qualcosa che non va”. Non è raro che le persone vittime di questa forma di abuso credano di non valere e di non essere persone degne di considerazione.

Minacciare

Questa è una delle forme più esplicite di abuso. La persona minaccia eventuali aggressioni fisiche e violenze. Le minacce possono riguardare anche la possibilità di negare l’affettività o di allontanarsi fisicamente.

La paura di subire ritorsioni fisiche, emotive e morali può portare la vittima ad agire contro i propri valori e desideri.

Lo scopo di questo articolo è aiutarti a capire che le forme di abuso sono molto diverse e tutte hanno lo scopo di sminuire le esigenze o la volontà della vittima.

La raccomandazione che voglio lasciarti e di ricordare a te stesso che hai il diritto di essere felice e di amarti.

Se ti accorgi di essere vittima di abusi, cerca aiuto presso amici, professionisti o nei Centri AntiViolenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

14 − 7 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla Newsletter
Scarica gratis il nuovo e-book “Autostimati”.
Ti inverò nuovi articoli, le news e gli inviti agli eventi.

Loading

error

Ti piace il mio sito? Allora spargi la voce! :)