Come riconoscere un partner narcisista (3)

Come riconoscere un partner narcisista

Sempre più spesso mi capita di leggere su Facebook post di persone che sostengono di essere maltrattate da persone narcisiste o, in altri casi, di essere state lasciate da questo genere di persone. Una cosa che ho notato è l’uso frequente e indiscriminato di questo termine. Ho notato che l’etichetta viene attribuita anche a persone che non hanno questo problema. Oggi voglio spiegarti come riconoscere un partner narcisista.

Il mio desiderio di fare chiarezza sui termini e di  permetterti di evitare di rimanere incastrato in relazioni tossiche mi ha spinto a scrivere questo articolo.

Se non sei capace di riconoscere i segnali hai molte probabilità di rimanere incastrato nella rete del narcisista.

Un po’ di chiarezza

Prima di spiegarti come riconoscere un narcisista è bene illustrare alcuni aspetti importanti. Quando utilizzo il termine narcisista intendo una persona affetta dal Disturbo Narcisistico di PersonalitàCome riconoscere un partner narcisista (3).

Ho voluto fare questa precisazione per rendere chiaro che il narcisista è una persona con un disturbo di personalità ben definito.

Molto spesso vengono etichettate come narcisiste anche persone che non soffrono di questo problema.

Noi tutti abbiamo degli aspetti narcisistici e sono normali. Questi aspetti ci permettono di apprezzare e valutare in maniera eccessivamente positiva alcune caratteristiche. Stimare eccessivamente se stessi non rende automaticamente le persone disturbate.

Leggi anche Cosa c’è dietro la gelosia

Qualche giorno fa ho ricevuto un messaggio di una ragazza che etichettava come narcisista il suo ragazzo solamente perché l’aveva lasciata per una ragazza più giovane e avvenente. L’essersi sentiti sminuiti non rende l’altra persona un narcisista. Lo stesso vale quando la persona con cui ci stiamo relazionando crede di avere sempre ragione.

Il Disturbo Narcisistico di Personalità è molto raro, colpisce meno dell’1% della popolazione.

Per definire un Disturbo Narcisistico di Personalità si ha bisogno di più criteri.

Come riconoscere un partner narcisista

La persona che soffre di questo disturbo ha idee di grandiosità sia sul suo valore che sulle sue caratteristiche. Molto spesso ha un bisogno costante di ammirazione e approvazione altrui.

La persona tende ad avere poca o nessuna empatia nei confronti degli altri verso i quali ha un atteggiamento dominante.

Quando sente minacciata la sua superiorità può reagire con arroganza o disprezzo.

L’atteggiamento narcisistico ha lo scopo di tutelare l’individuo da eventuali ferite al proprio valore. Quando percepisce una minaccia può reagire non assumendosi la responsabilità delle proprie azioni o sentendosi inferiore e vulnerabile alle critiche.

Come riconoscere un partner narcisistaLe persone che soffrono di un Disturbo Narcisistico di Personalità possono trovare molto eccitante la competizione in quanto strategia per affermare se stessi e la loro superiorità.

L’idea di meritare un trattamento speciale porta spesso la persona narcisista a sfruttare gli altri per il proprio tornaconto.

L’individuo può provare rabbia quando ritiene di non essere sufficientemente apprezzati e valorizzati.

Per riconoscere un partner narcisista è bene osservare tutta la sua vita e le sue relazioni. I rapporti dei narcisisti raramente sono profondi e hanno l’unico scopo di esaltare il loro valore. Sono spesso rapporti superficiali che si chiudono quando ritengono di non essere tenute nella giusta considerazione. Ciò porta le persone con questo disturbo ad essere tendenzialmente sole.

Le convinzioni del narcisista

Tra le convinzioni che sono alla base del disturbo vi sono: “devo dimostrare di essere superiore”, “le regole per me non valgono”, “se non dimostro di essere superiore noteranno la mia inferiorità”, “lo devo fare perché devo sentirmi meglio”, “se sono solo, non sarò in grado di affrontare la situazione”, “se mi fido di qualcuno, questi prima o poi mi abbandonerà o abuserà e starò male”, “se i miei sentimenti sono ignorati o trascurati, perderò il controllo”

Le convinzioni dei narcisisti mostrano chiaramente come il loro atteggiamento sia una strategia per tenere compatta un’autostima che altrimenti si sgretolerebbe.

Spero che l’articolo ti sia stato d’aiuto per capire se il tuo partner è narcisista. Anche se il tuo partner non è un narcisista questo non significa che tu non sia vivendo una relazione tossica. Se vuoi capire se sei incastrato in una relazione tossica vedi il video dedicato a questo argomento: 6 segnali che sei in una relazione tossica.  

Se hai domande o vuoi dirmi cosa ne pensi lascia un commento!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quattro × uno =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla Newsletter
Scarica gratis il nuovo e-book “Autostimati”.
Ti inverò nuovi articoli, le news e gli inviti agli eventi.

Loading

error

Ti piace il mio sito? Allora spargi la voce! :)