Perché le abitudini sono importanti

Si parla spesso di cambiare le abitudini. Ma perché le abitudini sono importanti? Con questo articolo potrai comprendere fino in fondo l’importanza della tua routine e come influenza la tua quotidianità.

Pensa alla tua mattinata. Ti svegli, accendi la macchinetta del caffè, bevi, vai in bagno, ti lavi e prepari per uscire. Questa è la routine di tantissimi italiani.

Si parla spesso, in manuali di auto-aiuto, di cambiare le abitudini. Se da un certo punto di vista questo può essere interessante ed entusiasmante, dall’altro, la mente umana ha bisogno delle abitudini. 

Secondo diversi autori, ben il 90% della nostra quotidianità è frutto di abitudini. Questo dato ci fa capire una cosa fondamentale: quello che sei e quello che hai raggiunto è, in buona parte, frutto delle tue abitudini quotidiane. 

Leggi anche 4 Motivi per cui essere grati ogni giorno

Cosa sono le abitudini?

Con il termine “abitudine” si intende l’insieme di comportamenti ripetitivi che noi mettiamo in atto. Ripetere di frequente gli stessi genti aumenta anche la facilità con la quale li mettiamo in atto.Perché le abitudini sono importanti

La facilità con la quale eseguiamo alcuni gesti ci porta a ripeterli. Si crea un circolo nel quale la ripetizione rende il gesto facile e la facilità aumenta la frequenza.

All’inizio di questo articolo ti ho illustrato un’abitudine molto frequente nelle case degli italiani. Quella che ti ho presentato è una routine innocua. Le abitudini non sono tutte innocue o positive.

Paolo ha raggiunto un peso preoccupante, 150kg. Il suo medico lo ha invitato più volte a perdere peso. Gli ha detto che è fondamentale, per la sua salute, fare del movimento, anche una semplice passeggiata.

Il ragazzo, nonostante sia consapevole della situazione, passa il pomeriggio seduto in poltrona a giocare al videogioco. Più volte ha pensato di uscire un po’ a camminare, ma trova l’attività pesante, non solo dal punto di vista fisico ma maggiormente dal punto di vista psicologico. Il solo pensiero lo stanca e lo porta a stare sul divano. Pensa tra sè che non riesce ad affrontare lo sforzo ed è meglio stare in casa. Appena si sentirà più forte inizierà a camminare. Questo ragionamento dura da diversi anni.

Un amico di Paolo, Claudio, è l’opposto. Durante gli anni ha sviluppato l’abitudine di andare in palestra e, anche quando non ha voglia, si ritrova a camminare sul tapis roulant. Quando pensa di non andare in palestra vive un senso di disorientamento perché non sa che cosa fare. A quel punto, si prona ad andarci ugualmente, dice tra sé: “ci vado anche per fare solo un po’ di lavoro aerobico. Che altro potrei fare?”.

Le storie di Paolo e Claudio ci mostrano come sviluppare delle abitudini costruttive sia fondamentale sotto tanti punti di vista. La nostra salute, le nostre relazioni, il nostro lavoro e anche il nostro conto in banca dipendono dalle abitudini che abbiamo sviluppato. Alcuni atteggiamento sono costruttivi altri autosabotanti. Se vuoi comprendere cos’è l’autosabotaggio puoi vedere il video che ho pubblicato sul mio Canale YouTube: Cos’è l’autosabotaggio e 7 Suggerimenti per smetterla di autosabotarti.

Leggi anche Cosa determina la nostra felicità

Perché le abitudini sono importanti

Le abitudini hanno un aspetto positivo che non bisogna assolutamente sottovalutare: donano tranquillità. Fare gli stessi gesti aiuta le persone a creare un ambiente familiare dove possono ridurre al minimo l’imprevisto. Anche se sono abitudini non salutari, il fatto di essere gesti conosciuti e ripetuti centinaia di volte ci evita di andare in stress e di preoccuparci di ciò che dobbiamo fare.

Perché le abitudini sono importantiUn altro motivo che spinge il nostro cervello a adottare abitudini è che queste richiedono poco sforzo. Quando il comportamento diventa ripetitivo, la nostra mente deve riflettere meno per metterlo in atto e può dedicarsi ad altro.

Prova a pensare a quando hai imparato a guidare la macchina. Le prime volte dovevi prestare attenzione alla strada, alla frizione, alle luci, al cambio. All’inizio la macchina si spegneva o sobbalzava al cambio di marcia. Dopo numerose guide avrai sicuramente preso dimestichezza con la guida e tanti gesti sono diventati automatici. Ora riesci a stare attento alla strada, cambiare le marce e parlare al telefono contemporaneamente.

La mente può dedicarsi alle telefonate perché il processo della guida è divenuto un’abitudine.

La mente ha la necessità di snellire e velocizzare i processi. Prova ad immaginare cosa accadrebbe se tu dovessi riflettere e valutare ogni singolo gesto quotidiano. Quando la mattina ti prepari per andare al lavoro o iniziare la giornata, molti comportamenti sono spontanei e abitudinari. Ciò aiuta la mente a velocizzare i ragionamenti e a risparmiare energia.

Quali sono le tue abitudini?

Spero che tu abbia compreso perché le abitudini sono importanti e il grande potenziale che hanno se vengono sfruttate nel modo più costruttivo possibile. Prova a riflettere sulle tue abitudini. Quali sono le abitudini costruttive che hai? Quali quelle negative? Che conseguenza hanno le tue abitudini sulla tua salute? Sulle tue relazioni? Sul tuo denaro? Sul tuo lavoro?

Cerca di capire quali abitudini ti sono utili e quali possono essere deleterie. La consapevolezza è il primo passo per attuare il cambiamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

tredici + 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla Newsletter
Scarica gratis il nuovo e-book “Autostimati”.
Ti inverò nuovi articoli, le news e gli inviti agli eventi.

Loading

error

Ti piace il mio sito? Allora spargi la voce! :)