Le 7 fobie più rare

Sicuramente avrai sentito parlare di agorafobia, claustrofobia o aracnofobia. Ma conosci la allodoxafobia? La barofobia? È normale che tu non le conosca perché sono fobie molto rare. Le fobie possono compromettere la vita delle persone in tantissime maniere differenti. Alcune fobie sono più frequenti, altre più insolite. Nell’articolo di oggi, tra il divulgativo e il curioso, voglio presentarti le 7 fobie più rare. Prima di addentrarmi nell’argomento voglio sottolineare che questo articolo non ha assolutamente lo scopo di sminuire la sofferenza delle persone che ne sono affette. Le fobie possono divenire veramente invalidanti. Il mio fino è quello di mostrare le fobie più rare di cui le persone possono essere affette per far comprendere come le paure irrazionali possano coinvolgere i più disparati ambiti di vita.

Le fobie

In un mio video ti ho spiegato cosa sono le fobie e quali sono i circoli viziosi che le rinforzano. L’aspetto che accomuna tutte le fobie è l’intensa ansia irrazionale che pervade la persona nel momento in cui si trova ad affrontare un determinato oggetto, animale o situazione.

La persona che soffre di fobie prova violente sensazioni di ansia immotivata. Nella maggior parte dei casi, la persona non riesce neppure a definire cosa la spaventa. Percepisce solamente una acuta emozione travolgerla. Quando si trova ad affrontare la situazione temuta la persona che soffre di fobie sente la paura aumentare in maniera esponenziale al punto da voler evitare la situazione.

Infatti, un altro aspetto da non sottovalutare è la tendenza all’evitamento. La persona fobica evita la situazione o l’oggetto temuto. L’evitamento è percepito come la strategia migliore per diminuire l’ansia e l’angoscia. Purtroppo, questo atteggiamento tende a generalizzarsi e, di conseguenza, può limitare enormemente la vita della persona fobica. Quando la persona utilizza l’evitamento come strategia principale può rimanere bloccata nella sua stessa gabbia.

Fuggire dalla situazione temuta causa un ulteriore rinforzo dell’idea di non riuscire ad affrontarla.

Come ti ho detto in presentazione esistono fobie più o meno frequenti. Ora voglio presentarti le 7 fobie più rare e curiose.

Le 7 fobie più rare

Allodoxafobia

Con questo termine si intende la paura irrazionale e ingiustificata dell’opinione altrui. Questa fobia è ben diversa dalla fobia sociale. In quest’ultima, la paura è legata al giudizio altrui e alla critica. La persona che soffre di fobia sociale evita le situazioni sociali allo scopo di sfuggire ad eventuali giudizi o critiche altrui. La persona percepisce come intollerabile ricevere un giudizio negativo.

Invece, l’allodoxafobia è la paura irrazionale dell’opinione altrui, non della critica. La persona che soffre di questa fobia ha il terrore di ascoltare o trovarsi a confrontarsi con le opinioni degli altri. Come puoi immaginare, la persona affetta da questa paura vede notevolmente limitata la sua quotidianità e le sue relazioni interpersonali.

Alliumfobia

Questa paura rientra nella categoria delle fobie legate ai cibi. In particolar modo, la persona affetta dalla alliumfobia ha una paura irrazionale ed esagerata nei confronti dell’aglio. Hai capito bene! La persona ha il terrore di trovarsi in una situazione dove può mangiare, vedere e sentire l’odore di aglio.

Anche se può sembrare divertente, questa fobia può divenire molto invalidante per le motivazioni che ben puoi immaginare.

Avere paura dell’aglio o di trovarne traccia negli alimenti può portare la persona a vivere in un continuo stato di allerta ogni situazione conviviale o nella quale si trova a mangiare cibo non preparato da se stesso.

PeladofobiaLe 7 fobie più rare

Questa paura può sembrare divertente ma crea molto disagio alle persone che ne sono affette. La peladofobia è il timore irrazionale ed esagerato per le persone calve. Questa paura è spesso collegata ad eventi traumatici vissuti dalla persona. Il peladofobico cerca di evitare situazioni nelle quali vi è il rischio di incontrare persone calve.

La persona, quando incontra una persona calva, prova intense sensazioni di ansia connotate da tachicardia, sudorazione, tensione muscolare e desiderio di fuggire.

Arachibutirofobia

Hai mai mangiato una fetta di pane con il burro d’arachidi? Ciò che per alcuni è uno spuntino piacevole, per altri può essere qualcosa da evitare assolutamente. Le persone che soffrono di arachibutirofobia hanno una paura irrazionale ed eccessiva per il burro d’arachidi. Il termine Arachibutyrophobia deriva dal latino Arachis ( “ arachide ” ) + butyrum (“burro”) + -phobia. Il timore principale è che questo alimento possa attaccarsi al palato.

Questa paura è spesso collegata con l’anginofobia, la paura di soffocare.

Alcune persone che soffrono di arachibutirofobia sono in grado in grado di mangiare cose con burro di arachidi come ingrediente. Altre hanno una fobia invalidante al punto da generare sofferenza e angoscia anche se il burro d’arachidi è solo un ingrediente della pietanza.

Hopopotomonstrosesquipedaliofobia

Una parola così lunga sta ad indicare il timore delle parole lunghe. Possiamo dire che sia quasi una “legge del contrappasso”. Le persone affette da questo disturbo hanno una paura anomala e ingiustificata delle parole lunghe. Il termine dal greco. “Hipopoto” (grande) “mostro” (mostruoso) “sesquipedali” (forma mutilata del latino “sesquipedalian”, ovvero, parola grande) e “phobos” (paura).

La persona con questo problema evitano parole lunghe e provano angoscia quando le sentono pronunciare. Il disturbo non coinvolge solamente le parole lunghe ma anche quelle insolite.

Una possibile spiegazione del disturbo è il timore di commettere un errore nel pronunciare la parola o di sentirle pronunciate in maniera non corretta e disordinata.

Barofobia

Con questo termine si intende il timore eccessivo e immotivato della forza di gravità. Le persone che soffrono di questo disturbo hanno paura che la forza di gravità le schiacci fino a farle morire. I timori si acuiscono quando devono partecipare a situazioni dove percepiscono un cambiamento del loro status: montagne russe e giochi volanti. La persona evita queste situazioni perché crede che un cambio improvviso della forza di gravità possa essere fatale.

La maggior parte delle volte questa fobia è la conseguenza di un trauma che ha coinvolto giochi o montagne russe.

Belonefobia

Le persone che soffrono di questo disturbo provano intense sensazioni di ansia e agitazione quando si trovano davanti aghi, spilli o altri oggetti acuminati e taglienti. Nei casi più gravi questo disturbo può portare la persona ad evitare situazioni nelle quali si utilizzano coltelli. Se si trovano nell’impossibilità di evitare le situazioni temute, provano ansia e timore che qualcosa di grave possa accadere.

Se si soffre di belonefobia si può avere anche paura di pezzi di vetro e seghetti.

Come puoi immaginare la persona che soffre di questa fobia può avere grandi difficoltà se deve fare analisi del sangue o essere sottoposta a vaccinazione.

 

Queste sono le 7 fobie più rare che possono limitare la vita delle persone.

Prima di lasciarti, voglio ricordarti che soffrire di fobie non è una condanna a vita. Le fobie si possono superare grazie all’aiuto di un professionista.

Se credi di soffrire di una fobia chiedi aiuto ad un professionista per un’attenta valutazione e per capire, eventualmente, come affrontare il problema.

 

Se vuoi approfondire leggi:

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

quattro × quattro =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Iscriviti alla Newsletter
Scarica gratis il nuovo e-book “Autostimati”.
Ti inverò nuovi articoli, le news e gli inviti agli eventi.

Loading

error

Ti piace il mio sito? Allora spargi la voce! :)